Grazie al sostegno di AbbVie, AIL Milano ha trovato un alleato fondamentale per sostenere i suoi progetti e le sue iniziative.

“AbbVie sostiene AIL Milano perché condivide con l’Associazione l’attenzione alle persone e la volontà di alleviare la loro sofferenza”. Questa comunione di intenti ha fatto in modo che la prestigiosa azienda abbia contribuito ai progetti e alle iniziative di AIL, partendo dal presupposto che passione e dedizione sono due alleati fondamentali per prendersi cura dei malati e delle loro famiglie. Fatti Chiari ha intervistato l’Ingegner Fabrizio Greco, amministratore delegato di AbbVie Italia, per conoscere meglio lo spirito con cui AbbVie ha deciso di sostenere l’Associazione.

FC- Ingegner Greco: perché avete scelto AIL come associazione da sostenere?

AbbVie da sempre sostiene il mondo delle Associazioni a supporto dei pazienti nella realizzazione dei loro programmi e delle loro iniziative. Queste collaborazioni ci permettono di comprendere meglio le esigenze delle persone che vivono quotidianamente con la malattia, incluso il caregiver, per far fronte, nel modo migliore possibile, alle reali e concrete necessità di chi ha bisogno. Quando abbiamo avuto la possibilità di conoscere le attività che AIL Milano stava portando avanti abbiamo deciso di sostenerle perchè, in linea con la mission AbbVie, pensate e realizzate con profonda attenzione alle persone, e in grado di generare un impatto sulla vita dei pazienti e delle loro famiglie che affrontano il pesante fardello di una malattia ematologica. Ripenso all’iniziativa “Una Casa per AIL”, un progetto di enorme valore per il paziente e per i suoi familiari, spesso costretti al pendolarismo sanitario che devono affrontare un lungo AbbVie, la solidarietà che unisce passione a pragmatismo Grazie al sostegno di AbbVie, AIL Milano ha trovato un alleato fondamentale per sostenere i suoi progetti e le sue iniziative. percorso terapeutico lontano da casa, dagli affetti, dalle proprie certezze. Secondo noi, sono queste le iniziative che trasformano realmente la vita delle persone ogni giorno.

FC- Che obiettivi vi siete posti sostenendo AIL e i suoi progetti?

La filosofia di AIL è quella di porre al centro della sua attività il malato e la sua famiglia, nel totale rispetto della persona e della dignità umana, lavorando con integrità, serietà e correttezza in tutti gli ambiti. Per AbbVie essere al fianco di AIL Milano significa mettere passione e dedizione per avere un impatto significativo sulla vita delle persone al di là del solo trattamento farmacologico.

FC- La vostra mission aziendale vi orienta all’importanza dell’innovazione, alla centralità del paziente e al conseguimento dei risultati: in che modo questo si traspone nel mondo delle Associazioni e, nello specifico, di AIL?

Come azienda biofarmaceutica globale siamo impegnati nel rispondere alle sfide più grandi in tema di salute ed è per questo motivo che crediamo fermamente che progetti orientati al miglioramento dell’assistenza e realizzati in sinergia tra operatori sanitari, istituzioni e associazioni di pazienti, possano contribuire a generare importanti benefici sia per i pazienti e i caregiver sia per la sostenibilità del sistema sanitario. Innoviamo in tutto ciò che facciamo per affrontare i bisogni insoddisfatti. Investiamo nella ricerca e sviluppo di nuove terapie e soluzioni per un mondo più in salute e una sanità sostenibile. I

Pin It on Pinterest