Aiutiamo i pazienti

A Milano 3 ricoveri su 4 sono a favore di persone residenti fuori dalla provincia. Si registrano gli stessi numeri per le strutture di Day Hospital: 7 degenti su 10 provengono da fuori provincia. In diverse strutture ospedaliere cittadine, si trovano Dipartimenti di Ematologia all’avanguardia, motivo per cui un numero sempre maggiore di malati proviene da fuori Milano, nella speranza di trovare una effettiva speranza di guarigione.

Il pendolarismo sanitario comporta notevoli problematiche di accoglienza e di alloggio, che minano profondamente un vissuto già reso instabile dall’insorgere della malattia. Milano, inoltre, è una delle città italiane con i costi di vita più elevati.

Per questo, AIL Milano si impegna per offrire:

  • Servizio di accoglienza gratuita presso i 13 alloggi AIL;
  • Erogazione di supporti economici a copertura dei costi di altri alloggi, qualora le Case AIL fossero occupate;
  • Supporto economico costante ai casi più urgenti;
  • Servizio di accompagnamento gratuito casa/ospedale per pazienti ematologici.

Accoglienza nelle Case AIL

AIL Milano offre 13 soluzioni abitative – per un totale di 53 posti letto – tutte a titolo completamente gratuito, per il paziente e per la sua famiglia.

Gli alloggi si trovano in cinque zone di Milano, vicine ai principali Centri di Ematologia. Sono confortevoli e offrono un ambiente domestico nel quale ricreare le proprie abitudini senza sentirsi ‘ospiti’.

Sollevare da gravi preoccupazioni economiche, anche legate al problema abitativo, consente di affrontare i lunghi periodi di cura con maggiore serenità. AIL riesce però a coprire solo una minima parte della domanda dei pazienti non residenti a Milano. Per questo motivo ci rendiamo disponibili, qualora ce ne sia la necessità, a coprire i costi di residenze ‘altre’.

Casa AIL

Via forze armate, 353
20152 Milano

Casa AIL

Via Pietro Maroncelli, 1
20154 Milano

Casa AIL

Via Gustavo Modena, 21
20129 Milano

Casa AIL

via Gardone, 25
20139 Milano

Casa AIL

Via Marco d’Agrate 34/E
20139 Milano

Sede AIL Milano

Corso Matteotti 1
20121 Milano

Criteri e priorità 

Condizione obbligatoria:

  • Trasferimento a Milano unicamente per motivi medici/sanitari certificati e connessi al ricovero o al ricovero giornaliero programmato (Day hospital) per la cura di leucemie ed emopatie maligne presso i reparti di Ematologia cittadini.

Priorità

  • Difficoltà economica del malato e dei familiari
  • Durata della permanenza prevista per le cure
  • Sussistenza di particolari esigenze connesse al percorso e all’evoluzione della malattia
  • Necessità di trasferire l’intero nucleo familiare, inclusi figli minori

Modalità di accesso al servizio

AIL Milano si riserva insindacabilmente e senza obbligo di motivazione l’accoglimento o meno della domanda in funzione dei requisiti personali del richiedente e della disponibilità degli alloggi. 

Posti disponibili 
Nei 13 alloggi AIL, sono disponibili complessivamente 53 posti letto.

Per poter accedere alle abitazioni AIL, nonché a qualunque servizio dell’Associazione, è necessario che il paziente o un suo familiare, fissi un appuntamento presso la nostra sede, telefonando allo 02 76015897 o mandando una email a info@ailmilano.it

​Erogazione contributi

Uno dei primi problemi che la leucemia porta con sé è la stabilità economica. Come si possono assicurare condizioni normali di vita ai propri familiari quando, unici o principali percettori di reddito, si è colpiti da una malattia invalidante?
AIL mette a disposizione un sostegno economico continuativo a quei casi che, sulla base di informazioni oggettive, presentano criticità considerevoli perché vedono minato il mantenimento di standard di vita minimi. Le principali spese sostenute dall’Associazione sono: alloggio, vitto, trasferimenti abitazione-ospedale, viaggi per controlli post-dimissioni, ma anche utenze e tasse scolastiche per i figli, laddove necessario.
Per richiedere un contributo economico ad AIL, è necessario che il paziente o un suo familiare, fissi un appuntamento presso la nostra sede, telefonando allo 02 76015897 o mandando una email a info@ailmilano.it.

“Ci sono sfide che nessuno può vincere da solo”

 

Trasporto casa/ospedale

L’essere quotidianamente a fianco dei malati, ha portato AIL a farsi carico dei loro bisogni a 360°. Tra le esigenze più sentite si rileva quella di un trasporto adeguato alle necessità dei malati e al tempo stesso economicamente sostenibile. I malati di leucemia, dopo le dimissioni, necessitano per diverse settimane di trattamenti in Day-Hospital o in ambulatorio; questo determina l’esigenza di frequenti spostamenti da e verso i Centri Ematologici. Molti pazienti ematologici sono immunodepressi a causa delle cure e questo impedisce loro di poter fruire dei mezzi pubblici, in quanto il rischio di contrarre infezioni è molto elevato e compromissorio.

Da aprile 2014, mettiamo a disposizione un servizio di accompagnamento e trasporto dalle case AIL/residenze sanitarie/appartamenti privati, verso i principali Ospedali e Centri Ematologici di Milano e provincia.
Per accedere al servizio di trasporto casa/ospedale, è necessario che il paziente o un suo familiare, fissi un appuntamento presso la nostra sede, telefonando allo 02 76015897 o mandando una email a info@ailmilano.it.

Nel caso di trasporto in condizioni di salute gravi o critiche, AIL si rivolge ad auto mediche o ambulanze, facendosi eventualmente carico del pagamento del servizio, nel caso il malato dimostri una impossibilità a sostenerne le spese.

Principi generali

AIL Milano, nell’erogazione dei propri servizi, si ispira ai seguenti principi:

Eguaglianza  L’erogazione del servizio deve essere ispirata al principio di eguaglianza dei diritti degli utenti (malati e familiari), garantendo parità di trattamento a parità di condizioni del servizio prestato. L’eguaglianza va intesa come divieto di qualsiasi discriminazione, non giustificata, e non come uniformità, che si tradurrebbe in superficialità nei confronti dei bisogni degli utenti.

Imparzialità – I soggetti erogatori hanno l’obbligo di ispirare i propri comportamenti, nei confronti degli utenti, a criteri di obiettività, giustizia e imparzialità.

Continuità – L’erogazione del servizio deve essere continua, regolare e senza interruzioni. In caso di interruzione i soggetti erogatori devono adottare misure volte ad arrecare agli utenti il minor disagio possibile.

Partecipazione – I soggetti erogatori devono garantire la partecipazione dell’utente alla prestazione. L’utente ha diritto di accesso alle informazioni in possesso del soggetto erogatore che lo riguardano. L’utente può formulare suggerimenti per il miglioramento del servizio.

Efficacia ed Efficienza Il servizio deve essere erogato in modo da garantire efficienza ed efficacia.

La gratuità come valore

Concedere gratuitamente un alloggio per più di 9 mesi ad una famiglia è un fatto raro. Per AIL è sia un valore che una necessità. La malattia colpisce spesso anche la capacità di produrre reddito, ed affrontare spese impreviste e gravose in condizioni di improvvisa scarsità di reddito comporta problemi rilevanti. AIL è consapevole che il sollievo da gravi preoccupazioni economiche può avere ripercussioni positive sul benessere psico-fisico dei pazienti e sull’armonia del vissuto familiare. Alleviare le famiglie dal problema ’abitazione’ vuol dire perseguire direttamente la finalità di AIL che consiste nel miglioramento della qualità della vita dei pazienti e dei loro familiari. Per AIL, inoltre, è un dovere offrire gratuitamente i propri servizi, in quanto è un’organizzazione di volontariato e si rifà con convinzione ai principi della L.266/91 che prevedono che la sua attività sia realizzata in forma totalmente gratuita e senza alcuno scopo di lucro, neppure indiretto.  

Carta dei Servizi

Pin It on Pinterest