Dopo il lock-down, riprende il servizio di accompagnamento gratuito alle terapie, con tutti i dispositivi di sicurezza necessari per tutelare la salute dei nostri pazienti.

Quando i pazienti ematologici vengono dimessi dall’ospedale inizia per loro un periodo lungo e complesso durante il quale necessitano di diverse settimane di trattamenti in Day-Hospital o in ambulatorio. Per poter accedere a queste terapie è, quindi, necessario spostarsi frequentemente da e verso i Centro Ematologici ma la condizione di immunodepressione in cui si trovano trasforma questi viaggi in un potenziale rischio di infezione. Non possono, quindi, fruire di mezzi pubblici e questo genera un problema quotidiano in termini di trasporto e di spese spesso insostenibili.

Dal 2014 AIL mette a disposizione dei malati un servizio di accompagnamento totalmente gratuito che permette loro di spostarsi dalle Case AIL, dalle residenze sanitarie o dalle loro residenze verso gli Ospedali presso cui sono in cura per poi farne ritorno su un mezzo privato condotto da collaboratori di AIL di comprovata esperienza, umanità, serietà e sicurezza.

Alla fine dello scorso anno gli accompagnamenti erano stati 4.865, di cui 1.630 nel corso del solo 2019: grazie alle donazioni di aziende meritevoli le auto a disposizione di AIL Milano quest’anno potranno essere  due, così come gli accompagnatori e l’efficacia del servizio è stata notevolmente implementata.

L’epidemia di COVID-19 ha fermato questa attività per due mesi -marzo e aprile- durante i quali, però, il servizio di accompagnamento è stato garantito da altri sistemi di trasporto sempre sovvenzionati da AIL Milano.

Con la fine parziale del lockdown è stato possibile riprendere anche gli accompagnamenti dopo aver assunto tutti  gli opportuni provvedimenti per garantire la sicurezza di accompagnatori e pazienti.

Le auto sono state modificate e l’abitacolo è stato ripartito da una parete divisoria che permette l’isolamento del conducente e del passeggero. Le auto vengono costantemente sanificate e sono a disposizione tutti i dispositivi di protezione personale necessari per evitare ogni forma di contatto.

Riprendere gli accompagnamenti è stato un obiettivo di AIL Milano fin da subito: è un servizio indispensabile e un supporto essenziale ai malati e ai caregiver che si affidano all’Associazione.

Pin It on Pinterest