casaAILmilano_6Da quest’anno, anche nei mesi estivi – quando il caldo umido milanese non dà tregua – i pazienti in terapia, ospiti nelle case AIL, potranno vivere in un ambiente più fresco e confortevole.

La società Daikin (filiale italiana della multinazionale giapponese) che produce impianti di condizionamento, lo scorso autunno, ha donato e fatto installare i condizionatori per gli appartamenti che AIL offre in comodato gratuito ai pazienti ematologici non residenti a Milano.
L’azienda si è dimostrata molto collaborativa, rispondendo con sollecitudine alla nostra richiesta d’intervento, finalizzata a migliorare la qualità della vita dei pazienti: persone che certamente hanno maggiori difficoltà a convivere con l’afa estiva della città, perché già fisicamente molto provate dalle cure debilitanti cui vengono sottoposte.
«In settembre AIL si è rivolta a noi via mail – ha dichiarato Marco Dall’Ombra, direttore marketing di Daikin – spiegandoci quali fossero le loro esigenze. Questa richiesta di AIL rispondeva perfettamente ai requisiti attraverso i quali noi definiamo gli interventi da sostenere: da un lato, ci stava contattando un’associazione con un’ottima reputazione e, dall’altro, noi avevamo l’opportunità di fornire un aiuto concreto, attraverso il diretto utilizzo dei nostri prodotti e delle nostre competenze».
Daikin, infatti, si è subito dichiarata disponibile a offrire il suo apporto. E così, nell’arco di pochi mesi, i lavori di installazione erano già terminati.

Siamo molto grati a Daikin per questa importante donazione e per essersi fatta carico del bisogno in tempi tanto brevi, affiancandoci nella nostra mission con grande sensibilità. Un nostro sentito ringraziamento va anche all’impresa scelta da Daikin per la realizzazione dei lavori – la società Krios – che, pur non essendo una ditta di grandi dimensioni, è stata particolarmente generosa nel “regalare” spontaneamente uno degli interventi di installazione.

«Per la nostra azienda – ha sottolineato Dall’Ombra – è molto importante dare un contributo sul piano sociale con donazioni o fornitura di prodotti perché, ricevendo tanto dal mercato, riteniamo doveroso fare qualcosa di utile ed efficace per la società nella quale operiamo».

Marco Dall’Ombra
Direttore marketing Daikin Italia

Pin It on Pinterest