Ieri è stata una giornata molto importante. Il nostro amico e sostenitore Giorgio Ruatasio e sua moglie Monica, sono venuti in sede a consegnare il loro contributo alla ricerca scientifica e, in particolare, a un progetto finanziato da AIL Milano sulle Cellule Car-T, le nuove terapie su cui si nutrono tante speranze.

24.609 euro

raccolti in pochi mesi grazie alla vendita del suo primo romanzo autobiografico ‘La sala d’attesa’.

Il racconto del lungo e difficile percorso che l’ha portato da una diagnosi di Leucemia mieloide acuta alla remissione.

Un racconto sulla vita, sulla rinascita e sulla gratitudine.

Carissimo Giorgio, grazie di cuore per il contributo che hai voluto riservare ad AIL Milano. Il regalo più bello è stato vedervi felici e sorridenti. Avanti tutta!💪

Pin It on Pinterest