Vogliamo iniziare il 2022 presentandovi un libro i cui proventi sono destinati ad AIL Milano.

L’autore è Giorgio Ruatasio, un imprenditore di Alba che il 3 maggio 2021, presso l’Istituto Clinico Humanitas, è stato sottoposto a trapianto di midollo a causa di una Leucemia mieloide acuta, subendo contestualmente tutti i disagi dovuti all’emergenza sanitaria da Covid-19.
Giorgio Ruatasio ha deciso di destinare la totalità dei proventi di questo libro ai progetti sulle nuove terapie CAR-T finanziati da AIL Milano presso l’Istituto Nazionale dei Tumori, perché “senza la ricerca questo libro non sarebbe mai stato realizzato”.

Prima di lasciarvi alla lettura della sua presentazione qui sotto, vogliamo ringraziare di cuore Giorgio per aver scelto di sostenerci, con la speranza che sempre più persone possano beneficiare degli obiettivi raggiunti dalla ricerca.

Potete acquistare il libro ordinandolo direttamente all’autore (scrivendo a giorgio@ruatasio.it: lo riceverete a casa e, se lo desiderate, con dedica e segnalibro) o dal nostro shop online. In alternativa, potete trovarlo presso le librerie Feltrinelli o tutte le piattaforme online.

“Mi chiamo Giorgio Ruatasio e sono un imprenditore di Alba. Nell’autunno 2020 alimentavo gli istogrammi colorati dei TG della sera, più esattamente la colonna rossa dei ricoverati per Covid. Un mese dopo le dimissioni mi è stata diagnosticata una Leucemia mieloide acuta, per la quale sono stato sottoposto a trapianto il 3 maggio 2021, presso l’Istituto Clinico Humanitas di Rozzano. Ho potuto vedere gli effetti del Covid sul sistema sanitario da un punto di vista privilegiato, subendone tutti i disagi, compreso il posticipo del trapianto dovuto al virus che aveva trovato anche il mio donatore.

Durante l’infinita degenza, in quelle stanze sterili vietate al mondo, ho scritto un libro, un romanzo autobiografico che parla di Rinascita, ma non come sarebbe scontato immaginare. Non come premio per coloro che affrontano ed infine sconfiggono la malattia, ma di quanto la vita possa essere emozionante e travolgente in ogni suo momento, se vissuto con la consapevolezza di chi ha imparato ad amarla davvero, senza attendere una tempesta.

I proventi saranno devoluti ad un progetto di ricerca relativo alla nuova terapia con cellule CAR-T (definita come la modalità di cura degli inguaribili), in collaborazione con l’AIL di Milano, la città che mi ha curato.
Senza la ricerca, questa presentazione non sarebbe mai stata scritta. Vorrei, se possibile, restituire un poco del molto che ho ricevuto.

Giorgio Ruatasio | Facebook Instagram

Pin It on Pinterest